Energie da vendere

8,00

Appunti su tecnosfera, metabolismo urbano, crescita economica

Autore: Marco Casazza
Prefazione: Luigi Sertorio

Descrizione

Per avere la vita, così come astrattamente concepibile da un fisico, e perché questa permanga è necessario che sia disponibile dell’energia.Tutto ciò vale anche per l’uomo. Per questo la disponibilità e il consumo di risorse energetiche sono fondamentali per noi, alla luce del fatto che l’uomo non ha bisogno di energia solo per se stesso, ma anche per utilizzare le protesi che ha sviluppato.
Esiste una forzante in questo gioco: il denaro, che influenza il consumo di energia (è finalmente dimostrato che esiste una reciproca influenza tra crescita economica – quindi “fare soldi” e consumo di energia). Esisterebbe un modo più naturale di vivere, dato dal dialogo con la natura. Ciò è dimostrato dalla esistenza, in fase pre-industriale, di esempi di interazione tra uomo e territorio, in cui la popolazione godeva di benessere (il caso di Siena è emblematico: circa 50.000 abitanti in circa 2 km quadrati – come Biella oggi -nel 1300, con 80 anni circa di pace, assenza di epidemie, governo stabile nonché sviluppo delle arti).
Ciò non vuol dire che dobbiamo vivere come allora, ma che, avendo delle risorse e conoscenze differenti, potremmo capire quali siano le condizioni da riprodurre.
Con un taglio scorrevole, colto ma discorsivo, godibile da tutti, la domanda che pone l’autore nel breve saggio a se stesso e al lettore è: abbiamo bisogno di avere questa energia disponibile e di consumarla? La risposta parrebbe essere: sì, se voglio mantenere il mito della crescita e dello sviluppo economico (sostenibile o meno: in realtà è insostenibile); no, se voglio (finalmente) vedere di ciò che è effettivamente necessario per l’uomo.

Marco Casazza
Fisico e violinista. Insegna laboratorio di fisica dell’ambiente e principi e tecniche per il controllo ambientale all’Università degli Studi di Torino. Le sue attività di ricerca spaziano dallo studio delle precipitazioni alla storia e la didattica della fisica. Collabora da dieci anni al Seminario di Didassi e di Storia della Fisica dell’Ateneo torinese, fondato nel 1968 dal Prof. Carlo Castagnoli.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Energie da vendere”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.