Due volte diversi

8,00

Bambini stranieri certificati a Scuola

Autore: Monica Gozzini Turelli (a cura di)

Descrizione

Partendo da una ricerca-azione sviluppata in un gruppo di scuole della provincia di Brescia, intitolata “Due volte diversi, bambini stranieri certificati”, l’autrice propone alcuni spunti di riflessione nella e sulla pratica diagnostica della certificazione di disabilità nei confronti, in particolare, degli alunni stranieri.
Negli ultimi anni, infatti, le indagini statistiche mostrano un vertiginoso aumento delle certificazioni di disabilità nella scuola primaria e secondaria di primo grado.
Può questo dato aprirci ad una serie di interrogazioni sul nostro agire di operatori di un servizio?
È possibile come operatori scolastici, medici o sociali, mantenerci fuori da questo fenomeno, quasi fossimo osservatori esterni, o dobbiamo considerare anche la diagnosi come un processo di co-costruzione?
Quanto l’essere portatori di una determinata cultura di appartenenza incide sulle diagnosi e, di conseguenza, sul sistema “curativo”?
Attingendo ai recenti studi della psichiatria transculturale, in particolar modo dell’etnopsichiatra di Tobie Nathan, l’autrice apre a questi interrogativi ed ad altri possibili, giungendo alla consapevolezza di quanto della disabilità sia negli occhi di chi guarda…

Monica Gozzini Turelli
Dirigente Scolastico dal 1996 nella provincia di Brescia, ha coordinato i progetti di ricerca-azione presso l’Istituto Comprensivo di Iseo (Bs) “L’osservazione nelle scuole dell’infanzia” e “Lo sviluppo delle capacità sociali nel bambino dai 3 ai 6 anni”.
Ha inoltre presentato la tesi A scuola con i bambini DDAI presso l’Università agli Studi di Trieste.
Pedagogista e psicologa, ha lavorato nelle Commissioni Stranieri delle scuole dove ha svolto servizio, promuovendo l’ottica interculturale.
È attualmente in servizio per il Ministero degli Affari Esteri presso l’Ufficio Scuola del Consolato Generale di Johannesburg, dove coordina l’opera degli Enti Gestori per la diffusione della Lingua e della Cultura Italiana su tutto il territorio del Sud Africa.

La percentuale di bambini disabili stranieri è in continuo e significativo aumento in tutti gli ordini di scuola. Si può parlare di una “migrazione certificata”? Questo è l’interessante e inedito spunto di riflessione proposto da Monica Gozzini Tirelli, dirigente scolastico nella provincia di Brescia, coordinatrice di una ricerca pubblicata dalle Edizioni Cartman col titolo “Due volte diversi – Bambini stranieri certificati a scuola”.

Effeta – Rivista della Fondazione Gualandi, giugno 2011

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Due volte diversi”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.